I Sinti e la corrente elettrica

Si è tenuto l’8 Giugno 2011 l'incontro ufficiale nella sede governativa di Milano dell'Autorità Nazionale per l'Energia, finalizzato a risolvere la questione delle tariffe elettriche nelle microaree dei Sinti nonché di molti Rom Harvati e Kalderasha. Nella foto l'Ing. Giovanni Santi di Bologna. Coordinatore Opera Nomadi Emilia, la Dr.ssa Giovannea Bondavalli Presidente Opera Nomadi di Reggio Emilia ed il Sinto Rino “Marziano” Debarre. Tale incontro, considerato storico, è stato richiesto per le numerose problematiche relative alle comunità dei Sinti Giostrai italiani i quali, per anni, hanno pagato esorbitanti somme di denaro per usufruire dell'energia elettrica che veniva usato soprattutto nel periodo invernale. Il Presidente dell'Opera Nomadi Massimo Converso ed il Vice Presidente Walter Tanoni dopo aver fatto chiarezza con gli stessi Sinti, sono riusciti a fissare l'incontro con le autorità dell'energia elettrica, riuscendo ad ottenere dei bonus sociali nonchè degli sconti per le famiglie più disagiate. Si spera che tutto possa procedere secondo gli accordi concordati con le autorità



08/06/2011    Direzione Generale (Roma)