Muore bambino Sinto a Brescia

E’ morto ieri pomeriggio il piccolo Tommaso, il bambino Sinto di 17 mesi che lo scorso 14 febbraio fu ricoverato d’urgenza dopo l’interruzione dell’energia elettrica all’interno della roulotte dove viveva. L’interruzione dell’energia elettrica era avvenuta dopo il bliz della Polizia locale. Tommaso, che soffriva di una malattia molto rara sopravviveva ad una macchina per l’ossigeno. Il ricovero del 14 febbraio durò solo due giorni ed i genitori dello sfortunato bambino hanno dovuto procurarsi un generatore portatile per tenere in vita il piccolo Tommaso. Al campo di Via Orzinuovi non sono stati neanche riattivati i bagni perché il Comune ha deciso di sgomberare le ultime persone considerate abusive. I Sinti non accusano nessuno e cercano aiuto al Sindaco perché questa terribile disgrazia che ha colpito la comunità possa servire a decretare una sospensione degli sgomberi

Galleria Foto





20/04/2011    Direzione Generale (Roma)