ATTENTATO NAZIFASCISTA QUESTA NOTTE all'OPERA NOMADI a San Lorenzo di Roma

Questa notte la canaglia nazifascista (autrice dello scientifico massacro di 500mila Rom/sinti durante il nazifascismo in Europa), ha danneggiato la povera utilitaria dell’Opera Nomadi firmandosi con una svastica. La modestissima autovettura (da cui non č stato asportato nulla, tipo radio documenti etc) era parcheggiata esattamente difronte alla sede dell’Ente Morale e nessun altra macchina č stata toccata. Sono intervenuti la Digos e la Polizia Scientifica. Fino alle 21 ieri sera, la sede era piena di Rom che partecipavano alla riunione indetta per rispondere all’invito dell’ANPI per il Circolo di Cultura Omosessuale “Mario Mieli”, per l’A.V.I. (disabili) ed appunto l’Opera Nomadi, al fine di sostanziare al corteo del 25 Aprile la memoria degli stermini dimenticati; infatti queste tre realtŕ sono state convocate da settimane ad uno specifico incontro organizzativo dell’ANPI alle ore 18e30 odierne presso la Casa della Memoria. La macchina deteneva un suo valore morale, in quanto da sempre č stata guida con gli altoparlanti alla immancabile fiaccolata del Giorno della Memoria in Via degli Zingari alla Suburra, dove Comunitŕ Ebraica Opera Nomadi e Comune di Roma posero il 27 Gennaio 2001 la lapide in memoria appunto degli stermini dimenticati. Il Presidente Nazionale Dr Isp Massimo Converso



21/04/2017    Direzione Generale (Roma)    Diritti