Seminario conclusivo del Progetto "Memoir" – Stermini dimenticati. Memorie e rimembranza dell’Olocausto di Rom, Omosessuali e Disabili -

Stermini dimenticati - sen. Cervellini (SI-SEL): 'Memoria sia sempre monito di pace e democrazia' --------------------------------------------------------------------------------- Attraverso la memoria la sofferenza di tanti uomini diventa monito per le generazioni che verranno. Mai come in questo momento - di recrudescenza di violenze ed esternazioni xenofobe - i giovani hanno bisogno di conoscere la storia, custodirne e tramandarne la testimonianza. Per questo iniziative come il progetto Memoir assumono un incommensurabile valore'. --------------------------------------------------------------------------------- Lo dichiara in una nota il senatore di Sinistra Italiana - SEL Massimo Cervellini - primo firmatario del disegno di modifica alla legge 20 luglio 2000, n. 211, sull’istituzione del Giorno della Memoria, per la sua estensione agli stermini dimenticati - a proposito del progetto europeo “MEMOIR - Forgotten Massacres. Memories And Remembrance Of The Roma, Homosexual And Disabled People Holocaust” (MEMORIE – Stermini dimenticati. Memorie e rimembranza dell’Olocausto di Rom, Omosessuali e Disabili), realizzato con il supporto dell’Unione Europea nell’ambito del programma Europa per i Cittadini – Asse 1 – Memoria europea, i cui risultati verranno presentati al pubblico oggi pomeriggio dall’Opera Nomadi Nazionale in collaborazione con il Circolo di Cultura Omosessuale “Mario Mieli”. 'In ricordo di tutti i rom, sinti, camminanti, omosessuali, transessuali, persone con disabilità, Testimoni di Geova, e di tutte le vittime meno note del nazifascismo cui la storia deve un tributo in termini di dignità e giustizia, è sempre necessario rinnovare la rimembranza per alimentare il fuoco della convivenza pacifica e democratica di tutti i popoli, obiettivo ineludibile del nostro essere comunità.'



15/09/2016    Direzione Generale (Roma)