A Napoli si intensifica la collaborazione con l'Asl

L’opera Nomadi di Napoli Onlus nei mesi di giugno e luglio 2014, in collaborazione con l’Asl Napoli 1, ha intensificato la campagna vaccinale dei minori delle comunità Rom rumene dell’area est di Napoli, utenti del Ds.33. Il progetto è stato avviato in virtù della conoscenza delle comunità, ora insediate a Gianturco, ma presenti sul territorio da oltre 10 anni, a favore delle quali l’Associazione interviene volontariamente e nell’ambito di progetti istituzionali, nel tentativo di garantir loro almeno i diritti fondamentali, nonostante le precarie condizioni esistenziali in cui versano, a partire dal diritto allo studio e alla salute. L’Opera Nomadi di Napoli tutta ha accolto con favore tale iniziativa, in quanto nel corso degli anni ha appurato che le prestazioni sanitarie e vaccinali ai minori, necessarie ai fini della salute dei piccoli, rappresentano anche un’occasione di incontro con i servizi socio sanitari locali, utile all’intero nucleo familiare. Inoltre le vaccinazioni sono uno step necessario all’ inserimento scolastico dei minori, una delle prerogative dell’Associazione.



14/07/2014    Direzione Generale (Roma)    Sanita