CONFERENZA SINTI GIOSTRAI A BERGAMO

i Sinti in Lombardia sono gruppo maggioritario, forse anche più dei Rom Rumeni, ma nessuna traccia si trova dei Sinti Giostrai in alcun tavolo istituzionale, non esiste nessun organo di tutela che non sia la loro associazione più rappresentativa dal 1963 ad oggi, l’Opera Nomadi. Almeno 70 capifamiglia affollano giovedì pomeriggio, ansiosi di esprimersi sindacalmente per la prima volta, la Sala della Biblioteca del Comune di Seriate nel Bergamasco, affittata direttamente dall’organizzatore dell’assemblea, Massimo Degli Innocenti, orgoglioso appartenente ad una famiglia di Sinti che gestisce un intero Luna-Park rigorosamente mobile e che altrettanto orgogliosamente esibisce una immagine dei suoi bisnonni con le giostre ad inizio ‘900 in pieno Centro di Bergamo. Le delegazioni più numerose sono quella bresciana, quella bergamasca, la milanese, ma non manca il portavoce di Cremona. Un lungo elenco di inosservanze dei singoli Comuni verso la legge dello Stato, la 337 del 1968, inosservanze acuitesi per il grave danno d’immagine su tutti i Rom/Sinti lombardi prodotto dalla spettacolarizzazione delle problematiche abitative della minoranza di Rom/Sinti del Capoluogo di Regione. In tutti i dodici interventi dei Sinti Giostrai è evidente il compiacimento per la prima loro assemblea sindacale (anche se proprio i Sindacati si occupano di Rom/Sinti soltanto per i sovrastrutturali problemi degli sgomberi milanesi e dell’antirazzismo di maniera, oppure semplicemente non si occupano di Rom/Sinti) e per poter elencare gli specifici problemi. C’è la Regione Lombardia (l’Assessorato alle Politiche Sociali ed il Consigliere Jacopo Scandella) e c’è la Prefettura di Milano. L’Opera Nomadi ha predisposto una squadra tecnico-legale (articolata per provincia e coordinata dall’Avvocato Felice Besostri) di difesa ed applicazione della 337/1968; i Sinti eleggono i loro portavoce di riferimento per tale gruppo di lavoro. La Regione assicura l’incontro in Assessorato alle Politiche Sociali e, tramite un messaggio del Consigliere Scandella, l’audizione specifica in Commissione Cultura. Intanto il 5 Marzo anche i Sinti Lombardi parteciperanno all’incontro alla Camera dei Deputati. I gruppi di lavoro (che si terranno al mattino in orario 10-13e30 presso il Dipartimento Lavoro del Comune di Roma nel Centro Storico, Via dei Cerchi n.°6) sono i seguenti: 1. Energia . tariffe elettriche nelle aree abitate dai Sinti nel Centro-Nord d’Italia; 2. Habitat 3. Regolarizzazione Operai Sinti della Raccolta Differenziata del materiale ferroso 4. Sinti Giostrai e mancata applicazione della Legge 337/1968 La seconda fase dei lavori verrà svolta presso la CAMERA DEI DEPUTATI (Sala delle Colonne) in orario 15-18e30.





20/02/2014    Direzione Generale (Roma)    Eventi